Come Pulire il Carburatore del Quad



Il nome del quad deriva dalla parola quadriciclo, perchè esso è infatti dotato di quattro ruote ma ha le caratteristiche di una moto, ma non una moto da strada ma una stile cross, perchè il quad è un fuoristrada capace di trasportare persone e cose e farlo in piena stabilità anche nelle strade più impervie (per questo detto anche ATV) grazie proprio alla sue imponente stabilità.

Essendo di dimensioni molto più piccole di un fuoristrada come la Gip, è capace di attraversare anche sentieri molto stretti. Come tutti i veicoli che sono dotati di motore anche il quad ha bisogno di manutenzione e di una periodica pulizia del carburatore ed in questa guida spiegheremo come è possibile farlo in piena autonomia senza ricorrere all’aiuto di un meccanico.

Prima di iniziare la spiegazione vi ricordiamo che questa operazione va effettuata col motore freddo per evitare pericoli di qualsiasi tipo sia per il mezzo che per voi stessi. Adesso si può cominciare e come logico che sia il primo passo da compiere è quello di smontare il carburatore ed è meglio avere sempre a portata di mano nuove guarnizioni di gomma che potrebbero servire per sostituire le vecchie se danneggiate o che potranno sempre danneggiarsi durante lo smontaggio.

Iniziate a smontare la sella e il serbatoio, dopodiché togliete i cavi dell’acceleratore e poi allentate le fascette che mantengono il carburatore fisso sui collettori, svitando i due dadi presenti. Fatto questo vanno svitate le quattro viti che sorreggono il telaio ed il carburatore sarà stato smontato.



Adesso potete iniziare a pulirlo partendo dalla parte esterna, utilizzando una vaschetta di benzina ed uno spazzolino da denti. Strofinando con energia lo spazzolino inzuppato di benzina vedrete che tutto lo sporco accumulato sulla parte esterna del carburatore andrà via. Passiamo ora alla parte interna del pezzo, dove la prima cosa che troverete è una vaschetta che dovrete pulire con molta cura utilizzando un compressore. Pulita la vaschetta dovete passare al galleggiante, alla valvola ed ai leveraggi. A questo punto è consigliabile rimontare le parti già pulite.

Ora continuate svitando le due viti che permettono di liberare la ghigliottina e lo spillo. Anche queste parti andranno pulite con lo spazzolino. Non dimenticate di pulire per bene anche il vano che ospita la ghigliottina e il condotto primario. Dato che la forma di questi è particolare, in questo caso è meglio usare uno straccio bagnato con la benzina che lo spazzolino. Una volta pulito tutto rimontate i pezzi facendo molta attenzione a non inserire la ghigliottina al contrario e poi si passa all’ultima parte che vi resta da pulire cioè la molla di ritorno e la membrana a depressione. Prestate particolare attenzione a quest’ultima, perchè essendo molto delicata potrebbe bucarsi e a quel punto andrebbe solo buttata.

Adesso tutte le parti del carburatore sono state pulite, basta solo oliare gli ingranaggi esterni e con molta cura rimontare pezzo dopo pezzo, rimettere il carburatore al proprio posto, ricollegare i cavi dell’acceleratore, rimontare il serbatoio e la sella. Buttate lo spazzolino, lo straccio e la benzina usata e siete pronti per ripartire alla guida del vostro quad con il carburatore tirato a lucido.