Quad Agricoli che vengono usati in Agricoltura

Quad Agricoli che vengono usati in Agricoltura



I Quad agricoli sono dei quad che vengono utilizzati durante le attività relative all’agricoltura. Si tratta quindi di quadricicli che vengono utilizzati non per le escursioni e per il divertimento ma per il lavoro nei campi.

Si tratta quindi di vere e proprie macchine agricole che sfruttano il sistema del quadriciclo per lavorare il terreno. In questo modo, in tanti casi, si va a sostituire il trattore che ha un costo di gran lunga più elevato rispetto a quello di un quad agricolo. Inoltre, a parte i costi differenti tra un quad agricolo e un trattore, vi è una grande differenza nell’impatto ambientale.

Quando conviene comprare un quad agricolo? Quando gli appezzamenti di terra che si desidera lavorare non sono così grandi da richiedere obbligatoriamente l’utilizzo del trattore. Perché spendere di più se è possibile ottenere lo stesso risultato spendendo molto meno? C’è anche da ricordarsi che l’acquisto di un quad agricolo, se dotati di Partita Iva inerente il settore dell’agricoltura, può essere agevolato da alcuni bonus fiscali.



 

Requisiti

Il quad è a tutti gli effetti un veicolo a motore e pertanto bisognerà assicurare il veicolo e disporre di una patente idonea per poterlo guidare.

Prima di potersi mettere alla guida di un quad, oltre ad assicurarlo, sarà necessario avere la patente B o la patente B1. Con la patente B1 si potranno guidare solo i quad a bassa cilindrata che hanno un peso di massa a vuoto massimo di 400 kg e non più di 15kW. Con la potente B non si avranno invece limitazioni riguardanti la potenza del veicolo ma solo un’unica limitazione relativa al peso della massa a vuoto del quad che non dovrà essere superiore ai 3,5 quintali.

 

Agevolazioni e Incentivi

E’ possibile acquistare un quad agricolo con incentivi e agevolazioni ma è necessario disporre di determinati requisiti.

Per poterne usufruire è necessario essere imprenditore agricolo. Bisognerà quindi essere in regola con l’attuale normativa e disporre di una regolare Partita Iva con un codice Ateco relativo all’agricoltura.